Il Centro
Mairania857
Comune Merano - Gemeinde Meran
Alperia - Azienda energetica - Etschwerke
Eventi
Cinema
Casablanca
di Michael Curtiz - USA 1942 - 102'
"Casablanca" è considerato uno dei film americani per eccellenza, al pari forse di "Via col vento", con cui condivide un grosso successo di pubblico e critica. La sua grande fama negli anni è diventata leggendaria, tanto da essere tramandato di generazione in generazione. Chi infatti non ha mai sentito parlare di "Casablanca"? Il film è pieno di momenti indimenticabili che sono passati alla storia del cinema e ne hanno fatto un vero e proprio cult. Più di tutto sono rimasti nell’immaginario collettivo i protagonisti, gli splendidi Humphrey Bogart e Ingrid Bergman, già all’epoca tra le più grandi star americane che questo film ha contribuito notevolmente a rendere immortali. «Play it, Sam. Play "As Time Goes By"».
Nell'ambito di "Mercoledì Cinema. Billy Goes to Hollywood". Ulteriori info nella pagina interna. Entrata libera
mercoledì, 27/06/2018
20:30
Mairania 857
Cinema
Anche i boia muoiono
di Fritz Lang - USA 1943 - 131'
Da un soggetto scritto in collaborazione con Bertold Brecht, un'opera profondamente antinazista in cui Lang riflette di nuovo, dopo "Furia", sui limiti della giustizia umana e sulla forza della mistificazione come strumento di sopravvivenza e di rivalsa contro le prepotenze e i soprusi. Lang evidenzia come la mostruosità nazista non sia altro che un'estensione e un'esteriorizzazione di una tendenza alla prevaricazione e alla perversione radicata in ogni essere umano. Ecco quindi l'eterno ritorno del pessimismo fatalista che non vede alcuna possibilità di salvezza, se non estemporanea e posticcia (nel finale campeggia la scritta "Not The End"), per un'umanità profondamente e irrimediabilmente corrotta.

Nell'ambito di "Mercoledì Cinema. Billy Goes to Hollywood". Entrata libera
mercoledì, 04/07/2018
20:30
Mairania 857
Cinema
La fiamma del peccato
di Billy Wilder - USA 1944 - 107'
Considerato uno degli esempi più alti e più rappresentativi del noir classico americano, la terza opera di Wilder, con una sceneggiatura firmata dal regista stesso e da Raymond Chandler, basata su "La morte paga doppio" di James M. Cain, è un film teso e serrato, completamente chiuso nel suo movimento circolare, dominato dall'impossibilità di evasione dallo spazio infernale in cui è circoscritto. Chandler crea, Wilder si occupa più che altro del lavoro sporco, con una regia dimessa ma perfettamente funzionale al genere. In questa maniera, firma un capolavoro del cinema noir, consolidandone gli archetipi: il tema della fatalità che sentenzia il destino delle persone e, soprattutto, il ritratto implacabile della dark lady, meschina e seducente, interpretata da una conturbante Barbara Stanwyck.
Nell'ambito di "Mercoledì Cinema. Billy Goes to Hollywood". Entrata libera
mercoledì, 11/07/2018
20:30
Mairania 857
Cinema
Vertigine
di Otto Preminger - USA 1944 - 85'
Siamo nel 1944, il periodo d’oro del noir classico, quando un ostinato regista viennese emigrato a Hollywood da qualche anno riesce a imporre la sua visione alla Fox di Zanuck e a dirigere, oltre che produrre, l’adattamento di un romanzo di Vera Caspary, che aveva molto amato. Inizia qui la vera avventura di Otto Preminger in America, inizia qui la sua fortuna critica e cinefila, inizia qui la collaborazione con le sue due icone attoriali indiscusse: Gene Tierney e Dana Andrews, eterni e fragili innamorati destinati a scontrarsi con i loro fantasmi interiori. Passione, perversione, desiderio si ritrovano e si condensano tutti in questo film, che è uno dei più grandi esempi di noir in cui sogno e realtà si compenetrano e diventano tutt’uno.
Nell'ambito di "Mercoledì Cinema. Billy Goes to Hollywood". Entrata libera
mercoledì, 18/07/2018
20:30
Mairania 857
Cinema
Giorni perduti
di Billy Wilder - USA 1945 - 101'
Tratto da un romanzo di Charles Jackson, è il film più espressionista di Wilder, possente dramma sul tema dell'alcolismo con toni cupi da noir, ambientato in una New York da incubo allucinato. Geniale l’idea del regista di rappresentare il vizio del bere, storica piaga sociale della società americana, come un fatto privato, un triste spettacolo in solitario di un uomo allo sfacelo, sprofondato in una spirale di perdizione senza uscita apparente. Questo viaggio all’inferno è un ritratto di dannazione di solenne spessore tragico, emotivamente instabile come il suo protagonista. Senza retorica moralistica o sentimentalismi edificanti, l’autore mette in scena con austero rigore una deriva autodistruttiva tanto folle quanto angosciante.
Nell'ambito di "Mercoledì Cinema. Billy Goes to Hollywood". Entrata libera
mercoledì, 25/07/2018
20:30
Mairania 857
Cinema
Viale del tramonto
di Billy Wilder - USA 1950 - 110'
Immortale capolavoro del cinema americano degli anni '50 e una delle più importanti pellicole cinematografiche di sempre, "Viale del tramonto" è, con ogni probabilità, il miglior film realizzato da Hollywood su se stesso e sullo star system. Billy Wilder, qui all'apice della sua carriera, lo gira con un registro anomalo, che fonde il dramma, la commedia, ma anche il noir e atmosfere lugubri tinte quasi di horror, tendendo a una fusione totale di tutti i generi classici inventati da Hollywood.  Se la storia del cinema fosse una città, "Viale del tramonto" sarebbe il suo Colosseo, un monumento alla grandezza del tempo che è stato, un lascito culturale per le generazioni a venire.
Nell'ambito di "Mercoledì Cinema. Billy Goes to Hollywood". Ulteriori info nella pagina interna. Entrata libera
mercoledì, 01/08/2018
20:30
Mairania 857
eventi dal numero 1 al numero 6 di 13
1 2 3